Zero waste per principianti

da

Ormai l’abbiamo capito tutti, non possiamo più aspettare per rimediare ai danni che abbiamo creato al nostro Pianeta. Se sei qui a leggere sono sicura che anche tu vuoi fare la tua parte ma forse sei un po’ intimorito per i cambiamenti che devi apportare e non sai da dove cominciare.



Il segreto, come per tutte le cose, è partire con piccoli e semplici passi.

Oggi voglio quindi condividere con te il mio metodo zero waste per principianti!

COSMETICI SOLIDI

La maggior parte dei cosmetici solidi sono venduti in flaconi di plastica. Se pensi a quanti ne consuma una persona in un anno e a quanti siamo sulla Terra… beh i conti sono presto fatti, troppi!



Passare ai prodotti solidi permette di ridurre drasticamente il volume dei rifiuti da imballaggi e nella maggior parte dei casi sono anche plastic free!

Molti, soprattutto se hanno bambini piccoli, preferiscono il sapone liquido per le mani ma non è un problema, lo puoi fare partendo da saponette classiche. Ti basterà grattugiarlo finemente e scioglierlo con poca acqua. Così mantieni la tua comodità senza impattare sull’ambiente.

DETERSIVI

Lo stesso discorso vale per i detersivi. Puoi ovviare al problema in 3 modi:

1) Prodotti solidi, come detersivo per piatti o sapone di marsiglia.

2) Prodotti concentrati in vetro, che vanno poi sciolti in acqua permettendoti di riutilizzare sempre lo stesso flacone riciclato.



3) Prodotti alla spina, anche in questo caso riutilizzando sempre lo stesso flacone.

RIDURRE GLI USA E GETTA

A tavola usiamo tutto lavabile: piatti, bicchieri, posate e tovaglioli. Su IG ho caricato il tutorial per cucirli con pochi passaggi, prova!



Inoltre ogni volta che possiamo facciamo la spesa al mercato, in questo modo posso utilizzare i miei sacchetti di stoffa riutilizzabili e non quelli usa e getta.

Quando usciamo obbligatoria la borraccia, così risparmiamo al Pineta un’infinità di bottiglie di plastica.

PREDILIGERE IL PLASTIC FREE

La cosa più semplice che si può fare per ridurre la produzione di plastica è bere l’acqua del rubinetto. In quasi tutta Italia l’acqua del Sindaco è assolutamente potabile e consumabile senza problemi. Per ovviare ad eventuali problemi di sapore e alla presenza di microplastiche si può sempre installare un semplice filtro come quello che usiamo noi.



Anche le spugne sono causa di dispersione di microplastiche ma per fortuna ormai è facilissimo sostituire quelle di plastica con quelle a base vegetale, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Sia per lavare i piatti che sotto la doccia.

Nota dolente: la spesa al supermercato. Quando portiamo a casa i nostri sacchetti colmi di cibo, spesso portiamo anche tanta plastica. Il consiglio che mi sento di darti è di provare, ogni volta che esistono alternative, a scegliere prodotti con imballaggio plastic free: vetro, latta, carta o compostabile.

CUCINARE DI PIU’

Le vite frenetiche spesso ci portano a ricorrere a cibi già pronti o all’asporto ma questi, oltre ad essere spesso molto processati, sono anche carichi di imballaggi usa e getta. Ogni tanto cedere a questi prodotti non è certo un problema, anche perchè ricordiamoci che la perfezione non esiste ma dovrebbe appunto essere l’eccezione, non la regola.

Molto meglio quindi preparare in casa cibi sani con ingredienti semplici, cosa che oltre a far bene all’ambiente fa bene anche al borsellino.



Se durante la settimana il tempo per cucinare è poco, l’ideale è investire qualche ora del weekend per portarsi avanti con le preparazioni della settimana e sfruttare il freezer per conservare a lungo i cibi.

Questo è anche un bel modo per passare del tempo in famiglia, soprattutto se condiviso con i bambini. In questo video puoi vedere il mio piccolo aiutante ai fornelli.



Abbiamo inquinato all’inverosimile il nostro Pianeta ma lui non se lo merita, così come i nostri figli a cui lo lasceremo in eredità.

Tutti possiamo fare la differenza, un passo alla volta ma con costanza. 

Ti unisci a me?

Sara


Sei alla ricerca di prodotti ecosostenibili per rendere più green la tua vita? 

Li trovi nel mio shop!

Ti potrebbe interessare anche…

WET BAG, COS’E’ E COME SI USA.

Uno dei gesti più importanti che possiamo fare per il nostro Pianeta è quello di ridurre il consumo di prodotti usa e getta. Sai quali sono, di questa categoria, tra i più inquinanti? Pannolini e assorbenti.Perchè quindi non provare a passare a soluzioni lavabili e...

leggi tutto

SACCHETTO PORTA SAPONE

Ami i cosmetici solidi ma non sai mai come usare i pezzetti di sapone o shampoo solido che ti rimangono alla fine? Effettivamente non sono il massimo della comodità ma noi odiamo gli sprechi, vero?Per questo ho pensato di produrre per lo shop i sacchetti porta sapone...

leggi tutto

L'autrice

Sara è l'anima e il cuore dietro tutto il mondo green di Sogni Risplendono.
Da sempre appassionata di ambiente, natura, autoproduzione e del saper fare, ama condividere con gli altri tutte le sue piccole grandi scoperte. Convinta che i grandi cambiamenti partano dai piccoli passi di ognuno di noi.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *