Ricetta gel ai semi di lino

da

La cosa più bella, per me, dei social?
Che si possono creare relazioni davvero belle basate sullo scambio di idee e scoperte.
Ultimamente, ad esempio, alcune ragazze su Instagram mi avevano consigliato di usare il gel ai semi di lino per definire i miei capelli che sono mossi. 
Era una cosa onestamente mai sentita ma da curiosa quale sono ho voluto provare.
Il risultato è davvero incredibile e mi è piaciuto così tanto che a mia volta vorrei condividerlo con voi.



INGREDIENTI:
1 cucchiaio di semi di lino
1 bicchiere di acqua

ATTREZZATURA:
Pentolino
Colino
Calza di nylon
Bicchiere alto da frullatore ad immersione
Cucchiaio
Contenitore per il gel

PROCEDIMENTO:
Versare un bicchiere d’acqua nel pentolino insieme ai semi di lino. Accendere il fuoco e far bollire per circa 10 minuti.
Attenzione a tenere la fiamma abbastanza bassa perchè potrebbe gonfiare e fuoriuscire dal pentolino.

Dopo dieci minuti i semi hanno creato, in combinazione con l’acqua, una sostanza gelatinosa: il nostro gel per capelli!

Ora c’è la parte un po’ più complessa, quella del filtraggio. Cominciate a fare una prima filtrazione con il colino, successivamente passate i semi nella calza di nylon per premerli del tutto.
Se il gel è ancora molto caldo aiutatevi con una pinza, altrimenti usate le mani.
Il mio gel era venuto bello denso e il mio colino ha le maglie molto fitte quindi il primo passaggio non ho potuto farlo, sono passata direttamente alla calza.
Se volete vedere come ho fatto trovate tutti i passaggi qui.



Ma come si usa? 
Vi basterà cospargerlo sui capelli appena lavati che andrete poi ad asciugare con il phon o all’aria.

In poche mosse otterrete dei capelli belli mossi senza aver usato prodotti chimici.
E se questo non vi basta come motivazione, pensate anche a che bel risparmio! Con pochi euro di semi ottenete davvero tante dosi.

Questo gel, una volta fatto, si conserva appena un paio di giorni in frigo ma se preferite ottimizzare i tempi e farne in abbondanza vi basterà congelarlo negli stampi del ghiaccio e prendere la quantità necessaria ogni volta che ne avrete bisogno.

Spero che questa piccola ricetta vi sia piaciuta e vi sia utile.
Un abbraccio.
Sara

Ti potrebbe interessare anche…

WET BAG, COS’E’ E COME SI USA.

Uno dei gesti più importanti che possiamo fare per il nostro Pianeta è quello di ridurre il consumo di prodotti usa e getta. Sai quali sono, di questa categoria, tra i più inquinanti? Pannolini e assorbenti.Perchè quindi non provare a passare a soluzioni lavabili e...

leggi tutto

SACCHETTO PORTA SAPONE

Ami i cosmetici solidi ma non sai mai come usare i pezzetti di sapone o shampoo solido che ti rimangono alla fine? Effettivamente non sono il massimo della comodità ma noi odiamo gli sprechi, vero?Per questo ho pensato di produrre per lo shop i sacchetti porta sapone...

leggi tutto

Zero waste per principianti

Ormai l'abbiamo capito tutti, non possiamo più aspettare per rimediare ai danni che abbiamo creato al nostro Pianeta. Se sei qui a leggere sono sicura che anche tu vuoi fare la tua parte ma forse sei un po' intimorito per i cambiamenti che devi apportare e non sai da...

leggi tutto

L'autrice

Sara è l'anima e il cuore dietro tutto il mondo green di Sogni Risplendono.
Da sempre appassionata di ambiente, natura, autoproduzione e del saper fare, ama condividere con gli altri tutte le sue piccole grandi scoperte. Convinta che i grandi cambiamenti partano dai piccoli passi di ognuno di noi.

2 Commenti

  1. Naki Bijoux

    Grazie mille per la ricetta! Devo provare!

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *