IDEE DI RICICLO PER IL PACKAGING DI HALLOWEEN

da

Se sei atterrato qui è perchè ami Halloween, magari quello in versione pucciosa e poco spaventosa e sei alla ricerca di idee per confezionare i tuoi dolcetti.

Da queste parti si parla molto di ambiente e riduzione dei rifiuti quindi non potevo che proporti delle idee di riciclo creativo.


Infatti per questi 3 progetti di Halloween ho usato solo materiale che già avevo a casa, amo conservare ciò che penso possano trovare nuova vita in futuro. 

Ovviamente queste sono solo spunti da cui partire, puoi modificarli a tuo piacimento in base a quello che hai a casa.

Ma non perdiamo altro tempo e partiamo subito!

SCOPA DELLA STREGA


MATERIALI:

Caramella (o dolcetto a piacere) lunga e stretta

Carta da pacchi

Ritaglio di pannolenci marrone

Nastrino avanzato da vecchi pacchi regalo

Scotch biadesivo.

PROCEDIMENTO:

  • Avvolgi la caramella nella carta da pacchi e sigilla tutto con lo scotch. Questo sarà il manico della scopa.
  • Prendi un rettangolo di pannolenci e fai dei tagli per formare una frangia. Avvolgila stretta in una delle due estremità del manico e fissa con lo scotch. Questo sarà il corpo della scopa.
  • Rifinisci il tutto con un nastrino o quello che preferisci.

MUMMIA



MATERIALI:

Barretta di cioccolato o qualsiasi dolcetto rettangolare

Cartoncino spesso di vecchie confezioni

Ritagli di stoffa

Ritagli di gomma crepla nera o cartoncino

Scotch biadesivo


PROCEDIMENTO:
  • Ritaglia un rettangolo dal cartoncino, in modo tale che piegandosi in tre vada ad avvolgere completamente la barretta di cioccolato.
  • Decora il cartoncino con strisce di stoffa bianche per formare il corpo della mummia.
  • Ritaglia dalla gomma crepla occhi e bocca ed incollali in prossimità della testa.
  • Incolla con un pezzetto di scotch la barretta nella parte centrale del cartoncino. Piega poi questo su se stesso in modo da “abbracciare” la barretta.
  • Tieni chiuso tutto con un pezzo di scotch.
ZUCCA



MATERIALI:

Cioccolatini

Rotolo vuoto di carta igienica

Un pezzo di carta velina

Cartoncino arancione

Nastrini verdi (o meglio ancora scovolini verdi)

Un pezzetto di feltro verde

Pennarello nero

PROCEDIMENTO:
  • Inserisci i cioccolatini dentro al rotolo e avvolgi questo con la carta velina, come se fosse una caramella.
  • Chiudi le due estremità con i laccetti.
  • Incolla intorno al tubo il cartoncino arancione.
  • Disegna la faccia della zucca sul cartoncino.
  • Decora la testa della zucca con feltro e scovolino per fare foglie e rami.
Come vedi sono progetti molto molto semplici, adatti anche ai bambini e che si prestano ad essere modificati in base al materiale a tua disposizione.

I passaggi non ti sono del tutto chiari? In questo mio reel trovi il video esplicativo.

Dolcetto o scherzetto?

Sara

Ti potrebbe interessare anche…

WET BAG, COS’E’ E COME SI USA.

Uno dei gesti più importanti che possiamo fare per il nostro Pianeta è quello di ridurre il consumo di prodotti usa e getta. Sai quali sono, di questa categoria, tra i più inquinanti? Pannolini e assorbenti.Perchè quindi non provare a passare a soluzioni lavabili e...

leggi tutto

SACCHETTO PORTA SAPONE

Ami i cosmetici solidi ma non sai mai come usare i pezzetti di sapone o shampoo solido che ti rimangono alla fine? Effettivamente non sono il massimo della comodità ma noi odiamo gli sprechi, vero?Per questo ho pensato di produrre per lo shop i sacchetti porta sapone...

leggi tutto

Zero waste per principianti

Ormai l'abbiamo capito tutti, non possiamo più aspettare per rimediare ai danni che abbiamo creato al nostro Pianeta. Se sei qui a leggere sono sicura che anche tu vuoi fare la tua parte ma forse sei un po' intimorito per i cambiamenti che devi apportare e non sai da...

leggi tutto

L'autrice

Sara è l'anima e il cuore dietro tutto il mondo green di Sogni Risplendono.
Da sempre appassionata di ambiente, natura, autoproduzione e del saper fare, ama condividere con gli altri tutte le sue piccole grandi scoperte. Convinta che i grandi cambiamenti partano dai piccoli passi di ognuno di noi.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *